Il grande cavallo blu

Qualcuno vi ha mai detto che siete matti? Oppure l’avete detto voi a qualcun’altro?
Di solito si dice a qualcuno che è matto quando fa o dice delle cose strane, magari senza senso. Ma i matti, quelli veri, sono davvero cos? Fanno davvero delle cose senza senso?
Secondo me no. Secondo me i matti sono quelle persone capaci di vedere cose che noi non possiamo vedere. Sono quelle persone che sentono cose che noi non possiamo sentire. Sono, in somma, persone come noi, ma un po’ più sensibili alle cose che ci stanno intorno.
Io ho scoperto questa verità leggendo Il grande cavallo Blu.

Il grande cavallo blu è la storia di Paolo, un bambino a cui piacciono moltissimo i pasticcini, proprio come a me. Lui, poi, ha un amico che si chiama Marco e che è un cavallo. Paolo vive in un ospedale molto speciale, dove si tengono rinchiusi dentro proprio i matti, ingabbiati da alte mura e grossi cancelli. E si tengono chiusi dentro perché le persone della città hanno paura di loro.
Ma sappete cosa succede quando Marco diventa troppo vecchio per lavorare? E sapete cosa succede quando all’ospedale arriva un nuovo dottore che vuole chiudere l’ospedale affinché i matti possano vivere come tutti gli altri?

Se volete trovare le risposte a queste domande, allora dovete farvi comprare il libro dalla mamma e dal papà. La storia è molto bella e… finisce con un grande cavallo blu che va a visitare la città!

Il grande cavallo blu è un racconto che, prendendo spunto dalla chiusura dei manicomi, parla di questo tipo di malati mostrandoceli attraverso gli occhi di un bambino molto sensibile che, pur vedendo le particolarità di questi personaggi, capisce anche quanto siano uguali a tutti noi.
Un ottimo racconto, quindi, ma anche un ottimo spunto per parlare con i bambini di queste tematiche.
Il libro è pubblicato dalla sempre attenta OrecchioAcerbo, conta 44 pagine zeppe di illustrazioni, costa 12,50 € ed è consigliato per i bambini a partire dai 10 anni
QUI trovate un link per scaricare un’anteprima del volume.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...