2

La Piscina

Cari coccoamici,
come state? Io molto bene, sebbene sia un po’ troppo caldo per i miei gusti.
Però oggi sono riuscito a rinfrescarmi un pochino. Volete sapere come? Molto semplice. La mamma mi ha portato in uno stagno molto famoso, dove tutti gli animali vanno a nuotare. Solo che c’era così tanta gente che era praticamente impossibile riuscire anche solo a toccarla, l’acqua.
Stavo quasi per mettermi a piangere dalla disperazione, ma poi mi sono ricordato di un libro che ho letto da poco.

193_La piscina

La Piscina è un libro bellissimo che, in verità, non si può leggere davvero. Infatti è fatto di soli disegni. Disegni bellissimi che raccontano la storia di due bambini che decidono di immergersi nelle profondità di una piscina per poter essere un po’… liberi. Perché anche la loro piscina è troppo affollata.
Immersi nell’acqua trovano un mondo meraviglioso! Che a volte fa quasi paura anche, ma tutto è colorato e bellissimo e i due si divertono tanto.

capture3

Ecco. Guardando quel libro ho capito che a volte, per potermi divertire, è meglio non fare quello che fanno tutti gli altri.
Quindi ho lasciato stare lo stagno grande occupato da mille animali e sono andato alla pozza. La pozza è un laghetto in cui non va nessuno perché è colorato di rosso e fa un po’ paura. Io, però, ho voluto provare a metterci dentro le zampine. Perché solo facendo dei tentativi si scoprono cose belle.
E infatti…

la_piscina-14
Incredibile! Ho scoperto che sono delle alghe particolari a dare il colore rosso al laghetto! Delle lunghe foglioline colorate che fanno anche il solletico. Ma l’acqua è buona e fresca. E lo spazio è tutto per me!
Ah! A volte è super-cocco-bellissimo fare una cosa diversa da quella che fanno gli altri.

per mamma e papà

La Piscina è un bellissimo albo illustrato che racconta di due ragazzi che, fuggendo dal conformismo delle persone ammassate sulla superficie di una piscina stracolma, scoprono quanto sia bello esplorare luoghi (pensieri?) distanti dalle masse.
Ne La Piscina, solo il mondo sott’acqua è colorato, quello in superficie è in bianco e nero. È una sorta di inno a voler pensare e agire con la propria testa, seguendo il proprio cuore. Un’esortazione a voler guardare il mondo da un punto di vista differente. Un invito a non confondersi con le masse senza sapere cosa si sta facendo. Senza sapere cosa si rischia di perdere.
La Piscina, edito da Orecchio Acerbo, conta 48 pagine, costa 15,90 € e si rivolge ai bambini dai quattro anni.

Annunci
0

Mio padre il grande pirata

Mio papà è un coccodrillo piuttosto grosso. Non ciccione, grosso. Ha una coda molto lunga, artigli spessi e affilati, scagli indistruttibili… ed è un CoccoEroe!
E sapete come ho fatto ha capire che è un CoccoEroe?
L’ho scoperto leggendo un libro! Questo libro:

151_Padre_pirata

Il bambino protagonista di questa storia ha un papà speciale. Infatti fa il pirata. Fa parte di una ciurma di personaggi strani e ognuno ha una storia da raccontare.
Il bambino è contento di avere un papà così, ma poi scopre che forse gli è stata raccontata una bugia. Forse suo papà non è davvero chi dice di essere. Forse non vive grandi avventure. Forse non issa la bandiera col teschio ogni mattina.
No, probabilmente il suo papà non è speciale… ma SUPER SPECIALE! Forse è un eroe più GRANDE di quello che pensava perché…

10_pirata

Se volete scoprire perché, dovete leggere questo libro.
Io vi dico solo che appena ho finito di leggerlo sono andato dal mio papà e l’ho abbracciato stretto stretto.
Lui è spesso in ufficio a lavorare, ma è il mio CoccoEroe super speciale e gli voglio tanto bene.
E anche voi, dopo aver letto questo libro, andrete ad abbracciare i vostri papà che, immagino, avranno le unghie meno affilate di quelle del mio!

per mamma e papà

Mio padre il grande pirata è un libro breve ma intenso, che sa mostrare come la normalità e il sacrificio dei genitori siano le caratteristiche che rendono eroi le mamme e i papà del mondo.
Il libro è pubblicato da OrecchioAcerbo, costa 16,00 € e conta 48 pagine. Io consiglio ai genitori di leggerlo assieme ai propri bambini, in modo da far risaltare il messaggio di fondo.
Un albo meraviglioso che sono sicuro verrà ulteriormente apprezzato quando i bambini saranno più grandicelli.