0

Mio padre il grande pirata

Mio papà è un coccodrillo piuttosto grosso. Non ciccione, grosso. Ha una coda molto lunga, artigli spessi e affilati, scagli indistruttibili… ed è un CoccoEroe!
E sapete come ho fatto ha capire che è un CoccoEroe?
L’ho scoperto leggendo un libro! Questo libro:

151_Padre_pirata

Il bambino protagonista di questa storia ha un papà speciale. Infatti fa il pirata. Fa parte di una ciurma di personaggi strani e ognuno ha una storia da raccontare.
Il bambino è contento di avere un papà così, ma poi scopre che forse gli è stata raccontata una bugia. Forse suo papà non è davvero chi dice di essere. Forse non vive grandi avventure. Forse non issa la bandiera col teschio ogni mattina.
No, probabilmente il suo papà non è speciale… ma SUPER SPECIALE! Forse è un eroe più GRANDE di quello che pensava perché…

10_pirata

Se volete scoprire perché, dovete leggere questo libro.
Io vi dico solo che appena ho finito di leggerlo sono andato dal mio papà e l’ho abbracciato stretto stretto.
Lui è spesso in ufficio a lavorare, ma è il mio CoccoEroe super speciale e gli voglio tanto bene.
E anche voi, dopo aver letto questo libro, andrete ad abbracciare i vostri papà che, immagino, avranno le unghie meno affilate di quelle del mio!

per mamma e papà

Mio padre il grande pirata è un libro breve ma intenso, che sa mostrare come la normalità e il sacrificio dei genitori siano le caratteristiche che rendono eroi le mamme e i papà del mondo.
Il libro è pubblicato da OrecchioAcerbo, costa 16,00 € e conta 48 pagine. Io consiglio ai genitori di leggerlo assieme ai propri bambini, in modo da far risaltare il messaggio di fondo.
Un albo meraviglioso che sono sicuro verrà ulteriormente apprezzato quando i bambini saranno più grandicelli.

Annunci
0

Echino Giornale Bambino

Chi l’ha detto che i giornali sono solo per i grandi?
A me lo dice sempre il mio cocco-papà, perché quando sta leggendo il suo giornale io vado sempre a curiosare e lui si infastidisce.Per fortuna, però, qualcuno ha pensato anche a noi bambini, umani e non, ed è nato Echino Giornale Bambino!

Echino-Giornale-n.0-pag01web.preview

Echino è un simpatico giornale studiato per noi bimbi. Il primo numero è uscito a dicembre dell’anno scorso, e conteneva degli articoli interessantissimi su Babbo Natale, per esempio. E poi c’erano giochi, si parlava di libri, ma anche di nonni e di lavori super coccofantastici, come il paleontologo. Sapete voi chi è il paleontologo? E’ quello che cerca gli scheletri dei dinosauri! Beh, ok, fa anche altre cose… ma Echino le spiega sicuramente meglio di me.Io mi sono divertito moltissimo a leggere questo primo numero, e non sto più nella pelle per il secondo, che uscirà fra pochissimo!
Se anche voi volete leggere il giornale come i grandi, allora fatevi comprare Echino!

copertina

per mamma e papà

Quello di Echino è un giornale trimestrale per bambini dai sette anni in sù davvero ben fatto. E’ colorato, divertente, spassoso, ma anche denso di contenuti, come le riflessioni di un nonno e l’articolo sul lavoro del paleontologo, due chicche del primo numero.Il secondo numero sarà disponibile a breve, costerà solo tre euro e ovviamente sarà pubblicato da Mammeonline. Di Echino esiste anche un bellissimo blog, sempre aggiornato. Basta cliccare QUI.

0

Amici per un dente

Cari amici a due zampe,
l’altro giorno ho perso un dentino. Beh, ok, forse per voi sarebbe più un DENTONE, perché noi coccodrilli abbiamo dei denti molto grandi… comunque, stavo giocando con Tommaso quando, quasi per magia, dopo aver preso un pallone in faccia, mi è caduto un dente.
Che spavento ho preso! Non mi era mai successo!
La mamma, però, per tranquillizzarmi, mi ha regalato questo bel libro:

cover-amici-per-un-dente

Anche in questa storia c’è qualcuno che perde un dentino. Anzi, sono in due a perderlo: un bambino e un vampirello.
Loro non si conoscono, ma il Topino dei Denti ha fatto un grosso pasticcio e i due finiscono per incontrarsi mentre stanno scappando dal trapano del dentista!
Una volta insieme, scoprono che i loro nuovi dentini hanno qualcosa in comune e diventano amici per la pelle, anzi, per un dente!

E’ una storia davvero carinissima, che mi ha fatto compagnia mentre aspettavo che passasse il Topino dei Denti, il quale ha sempre paura di avvicinarsi ai coccodrilli.
Il bambino e il vampirello sono molto simpatici e divertenti, e ogni pagina del libro ha dei bellissimi disegni tutti da guardare.
Dovete assolutamente leggerlo anche voi!

per mamma e papà

“Amici per un dente” è un libro simpatico e colorato, che racconta in maniera fantasiosa quell’avventura che è perdere il primo dentino. Accompagnata da bellissime illustrazioni, la storia insegna che nuovi denti cresceranno presto, e lo fa con grande allegria.
Pubblicato dalle Edizioni Paoline, e indicato per bambini dai 4 ai 7 anni, il libro costa 11,50 € e conta 48 pagine tutte illustrate.

0

Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

Cari amici umani,
oggi sono proprio contento perché mi è arrivato il libro che più amo in assoluto: Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie!
Voi conoscete già la storia? Ma certo, ci sono anche tanti film e cartoni che la raccontano!
Io vi dico che questa è proprio la mia avventura preferita, e sapete perché? Perché in verità è un grande gioco. Sì, avete capito bene, un gioco! Perché, per prima cosa, è una storia divertentissima! E’ super magica! E c’è tanta fantasia. Poi mi piace perché chi l’ha scritta ha fatto tanti giochi di parole, e io adoro scoprire questi trucchetti. Voi potete tentare di scorprirli come ho fatto io, magari facendovi aiutare dalla mamma, dal papà, o dalla vostra maestra di inglese (così magari vi da anche un bel voto).
E poi è speciale per i disegni!

Alice_cover

Questo nuova versione, infatti, che è in libreria da pochissimo, contiene dei disegni davvero strani e coloratissimi! E io adoro il colore! Ci sono tante immagini fatte con i pois, e cioè con i pallini, e ci sono fiori, e animali, e Alice, e perfino un coccodrillo che sembra la mia mamma!

alice 2

E poi, vi ricordate che Alice, la bambina protagonista, a volte diventa tanto tanto grande, e a volte tanto tanto piccola? Bene, nel libro, quando diventa grande lei, anche le parole diventano enormi! Non è bellissimo? Io lo trovo davvero divertente.

alice 1

Sapete anche un’altra cosa? Io rileggo spesso il libro di Alice, e ogni volta scopro qualcosa che prima non avevo notato.
Questa è una delle tante magie che Alice può fare.
E a volte mi fa fare alcune domande ai grandi, come per esempio se siamo davvero tutti matti, come dice il gatto che diventa invisibile. La mamma mi risponde sempre che sì, siamo tutti un po’ matti, perché ognuno è diverso dagli altri e deve poter fare le cose che più gli piacciono anche se sembrano strane! Allora io le dico che a me piace mangiare tanta Nutella, anche se a lei sembra strano mangiarne così tanta!

alice 3

Quindi, se anche voi volete tanto colore, tanto divertimento e una storia fantastica, fatevi leggere questa bellissima Alice a pois!

per mamma e papà

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie è un classico della letteratura, non solo per l’infanzia, ora riproposto da Orecchio Acerbo con le illustrazioni della grande artista giapponese Yayoi Kusama.
E’ un libro unico, da regalare ai nostri figli per fargli scoprire la fantastica storia di Alice e tutto quello che questa avventura apparentemente innocua nasconde. Ma è anche il regalo ideale per noi stessi, perché Alice non è una storia per soli bambini, anzi, oggi più che mai è godibilissima anche dagli adulti, e queste illustrazioni d’autore la impreziosiscono notevolmente.
Edito da Orecchio Acerbo, il libro costa 30,00 € e conta 192 pagine. E’ adatto per i bambini a partire dagli otto anni.

0

Morbillo intervista Stillygan

Cari cocco amici, oggi ho il piacere di ospitare Stillygan, il simpatico (ma anche burbero e brontolone) animaletto che vive con Evelyn Starr e che la accompagna nelle sue avventure.
Giusto qualche giorno fa vi ho parlato del nuovo libro con Evelyn e Stillygan, e ora volevo proprio conoscerlo questo mutaforma.
Siete pronti a conoscerlo insieme a me?
Allora… VIA!

Benvenuto, caro Stillygan, nel mio stagno. Lì c’è un’amaca, se vuoi metterti comodo. E lì c’è il succo all’ananas, il mio preferito, e una bella torta di cioccolato che la mamma ha preparato per noi.
Vorrei iniziare subito chiedendoti una cosa: cosa si prova a non poter parlare? Nel mondo degli umani puoi fare al massimo i versi di un animale, come hai resistito?

Per tutti i Bardi isterici! E tu chi sei? Dove mi trovo?
Uno stagno puzzolente?!?!? Ah, ecco, capisco, sei confuso… succo all’ananas e torta al cioccolato che io detesto! Dimmi la verità, ti ha mandato quell’altra, Coralyn Grack.

Volevi dire Evelyn Starr?

E cosa ho detto?? Proprio lei, mi perseguita!!! E tu sei peggio di lei, t’ho capito!
Come credi che mi senta a non poter parlare??? Io, la creatura più fantastica del Mullagh Maat! Io che conosco tutti i segreti, gli accessi, gli ingressi e i recessi di questo luogo!
Io che… oh, be’, sorvoliamo. Ovviamente basta la mia sola regale presenza a mettere allegria, e anche se non posso parlare a Ithil Runa mi faccio capire benissimo!

Beh, vorrei dirti che la torta al cioccolato è buonissima! E lo stagno non puzza, è solo che in primavera escono le rane!
Ma nessuno ti ha mai detto che sei un po’ scontroso?
Comunque, dicci un po’, come mai abiti con i Guardiani delle Nebbie? Se un loro aiutante? Un loro protettore? Raccontaci qualcosa, su.

Ehm, ehm… ho letto bene? Di chi sarei l’AIUTANTE???
Aiutante, ma sentilo!!! I Guardiani delle Nebbie si onorano della mia grandiosa presenza.
Io sono una creatura meravigliosa, sapiente e di una bellezza unica, non mi vedi? Osserva il mio guscio, il colorito verdognolo della mia pelle rugosa, chi non lo vorrebbe???
Ehm, dicevo? Ah, sì, i Guardiani non potrebbero muovere un dito senza di me. Capiscimi, sono così sbadati, specie quella Sanguolyn Sparr.

Evelyn Starr…

Sacri Bardi, proprio lei! Un caso senza speranza!!! A dire il vero, ho scordato da quanto tempo sto con i Guardiani, sai, ho sempre qualche problemino con la memoria… 🙂

Sì, a proposito di memoria. Ogni volta che ti trasformi, tu perdi la memoria. Ma la perdi completamente, oppure ti ricordi qualche cosa?

Non ricordo, chi saresti tu???
Bardi della Luce e del Buio, aiutatemi!
Quando mi trasformo dimentico quello che è accaduto dal mio arrivo nel Mullagh Maat.

Vuoto. Buio. Nero. Quando me ne sto a Ithil Runa non ho di questi problemi, sono
uno Spento, ma come tutti gli Spenti non posso parlare e raccontare nulla del mio
GRANDIOSO passato. Ma, appena oltrepasso il Varco sull’Arco d’Avorio, be’… accade qualcosa… uhm… che stavo dicendo?
Ah, me ne sono proprio scordato!

Altra domanda. Tu ti trasformi in molti animali diversi. Mi sapresti dire quali sono state le tue trasformazioni preferite? E in cosa vorresti trasformarti prossimamente?

Ah, Potenti Bardi, adoro tutte le mie forme!
Sono stato un anaconda, un mandrillo, un mammut, un ornitorinco… ma se potessi scegliere, beh, perché non un maestoso T-REX???
Sarei magnifico… oh, sì, davvero magnifico!

Saremmo mezzi parenti, se tu fossi un T-Rex. Coccodrilli e dinosauri sono strettamente imparentati!
Ma, a parte questo, c’è qualche personaggio delle avventure di Evelyn che ti sta simpatico?

Sulla nostra parentela sorvolo… non vedo cosa potrebbe imparentarmi a te! Bardi di tutte le Epoche, aiutatemi!!!
Venendo alla tua domanda, la risposta è: no.
Sono gli altri che mi trovano simpatico e piacevole, e sapiente e possente. Come è giusto che sia, ovvio.
Uhm… umf… e va bene, va bene! Forse quella smorfiosetta dagli occhi azzurro cobalto e dai capelli lunghi e neri mi sta anche un po’ simpatica, come il ragazzo cane che l’aiuta nella sua missione, l’uomo con le pulci. Ma se te lo domandano, non sono stati io a dirtelo!!!

Ah-ah! Allora un po’ ti piace, Evelyn! Anche a me, molto.
Comunque, io direi che siamo quasi alla fine di questa nostra intervista. Mi potresti dire perché si dovrebbe leggere la storia di Evelyn?

Ma che domande! PERCHE’ CI SONO IO!!!
Sacri Bardi, per quale altra ragione si dovrebbe leggere la storia di Evelyn Starr? In effetti non capisco perché i romanzi si intitolano Evelyn Starr – Il Diario delle Due Lune e Evelyn Starr – La Regina dei Senzastelle! Non era meglio usare il mio bellissimo, elegantissimo, raffinatissimo nome?! Bah, mistero…
Lo dirò a chi di dovere, puoi starne certo! Questa è una storia avventurosa, magica, avvincente, ricca di colpi di scena, segreti e amore, proprio come ME!

Quindi una cosa tipo Stillygan e la salvezza del mondo. Oppure Stillygan e la regina delle tartarughe veloci! Devo dire che mi immaginavo la tua risposta.

Bene, siamo giunti alla fine. Io ti ringrazio molto per essere qui e spero di poter leggere nuove avventure di Evelyn… ehm, pardon, tue… il prima possibile. Vuoi fare un saluto a tutti i nostri giovani lettori?

Sono titoli magnifici, li proporrò ai due autori della serie!!! Sono sicuro che li apprezzeranno molto, visto che a idee lasciano molto a desiderare!!! Sono peggio di Evelyn, eh già! Sembra impossibile ma è proprio così!!!
Un saluto a tutti i MIEI lettori, che amano le MIE storie, e le MIE avventure… e sì, forse un po’ anche quelle di Evelyn!

8

La bottega Battibaleno. Una valigia di stelle

Cari coccoamici,
devo confidarvi che io ho sempre pensato che la lampada di aladino, il mantello dell’invisibilità e tutti gli altri oggetti magici rpesenti delle storie non esistessero veramente. Pensavo fossero delle invenzioni di qualche scrittore molto fantasioso. e invece no! Esistono! E io l’ho scoperto leggendo il nuovo libro di Pierdomenico Baccalario, ossia “La bottega Battibaleno. Una valigia di stelle”.

Questo bellissimo libro racconta proprio di come questa bottega che vende e ripara oggetti magici sia apparsa da nulla, proprio nel paesino dove abitano Finley e il suo buffo cane. In questo negozio c’è proprio di tutto, dalle spade che funzionano da sole a particolari ragni meccanici che riparano le cose. Ci sono polveri magiche che fanno perdere la memoria e un grosso libro che descrive tutte le cose magiche esistenti.
Qualcuno, però, vuole impadronisrsi del negozio e saranno proprio Finley, il suo cane e la bella Aiby a impedirlo.
Io mi sono divertito tantissimo a leggerlo. C’è avventura, ci sono pericoli, ma si ride anche tanto, specialmente per via degli strani personaggi che abitano Applecross.
Ah! Ho anche capito che è meglio non essere bocciati… il perché lo capirete solo leggendo questo fantastico libro!

La bottega Battibaleno è un bellissimo romanzo d’avventura e magia per bambini. Intrattiene con grande facilità ed è estremamente scorrevole. Personalmente lo consiglio anche a chi legge molto poco, perché potrebbe essere quel libro in grado di far scattare l’amore per la lettura, grazie alla sua grande godibilità.
Non mancano inoltre i messaggi positivi del coraggio, dell’altruismo e, perché no, dell’impegno scolastico.
Il romanzo è pubblicato da Piemme, nella collana del Battello a Vapore, conta 236 pagine, costa 16,00 € ed è consigliato ai bambini che hanno almeno nove anni.

0

Nina e la Costituzione

Cari amici umani,
voi sapete cos’è la Costituzione? Io non lo sapevo, perché noi coccodrilli non ce l’abbiamo. Poi, però, ho letto un bel libro che mi ha spiegato cosa fosse. In pratica, per dirla in maniera molto semplice, la Costituzione è quell’insieme di regole che dovremmo tutti rispettare per vivere bene e felici gli uni con gli altri.

In questo libro Nina, una bambina molto simpatica, incontra un Professore. Questo Professore è una persona elegante, distinta e molto educata e si mette a raccontare a Nina della Costituzione e di come mai sia importante conoscerla e rispettarla.

Vi assicuro che sarà una storia davvero simpatica! Talmente simpatica che voglio fare una Costituzione anche per noi coccodrilli!

Nina e la costituzione è un testo che con semplicità affronta la Costituzione, portandola a livello di bambino. Con un racconto leggero e frizzante Nina e il Professore ci portano a scoprire i primi 12 articoli della nostra costituzione, mostrandoci l’importanza che questi ricoprono per un vivere in tranquillità e armonia.
L’opera è anche stata inserita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel programma culturale delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Edito da EdiPlan, il libro costa 16,00 € ed è consigliato ai bambini che hanno almeno sei anni, ma altamente consigliaato anche agli adulti!